Controllo industriale

Automazione industriale

Il processo attraverso il quale tecnologie, sistemi e controllori automatizzati vengono utilizzati per azionare e controllare macchinari, processi e sistemi di produzione in ambienti industriali, senza la necessità di un intervento umano diretto in ogni fase del processo. Questo aumenta l’efficienza, l’accuratezza e la velocità della produzione, oltre a ridurre i costi e gli errori umani.

L’automazione industriale prevede l’applicazione di sensori, attuatori, controllori logici programmabili (PLC), sistemi di controllo numerico, robotica e software specializzato per monitorare e controllare le operazioni industriali.

Controllori
Controllori logici programmabili (PLC)

Dispositivi elettronici industriali progettati per controllare e automatizzare i processi in ambienti industriali e produttivi. Questi dispositivi sono fondamentali nell’automazione industriale e vengono utilizzati per eseguire compiti specifici mediante la programmazione di logiche e sequenze di operazioni.

La funzione principale dei PLC è quella di prendere decisioni logiche in base alle informazioni ricevute dai sensori e da altri dispositivi di ingresso, per poi eseguire azioni basate sulla logica programmata.

HMI

Questa tecnologia consente l’interazione tra operatori e sistemi automatizzati, facilitando il controllo e il monitoraggio dei processi industriali. È l’interfaccia grafica attraverso la quale i lavoratori possono monitorare, controllare e gestire le operazioni in un ambiente industriale. Integra componenti hardware e software. L’hardware può essere costituito da touch screen, pannelli di controllo, tastiere, tastierini e altri dispositivi di input e output. Il software fornisce l’interfaccia visiva e le funzionalità per interagire con il sistema.

Tra le funzioni che può svolgere, consente agli operatori di monitorare lo stato delle apparecchiature, visualizzare i dati in tempo reale, controllare i parametri di processo, ricevere allarmi e notifiche, nonché apportare regolazioni e modifiche al funzionamento di macchinari e sistemi. Inoltre, vale la pena sottolineare la facilità d’uso di questo sistema, progettato per essere intuitivo e facile da usare per operatori e tecnici. Le interfacce sono spesso personalizzabili per soddisfare le esigenze specifiche dell’applicazione.

Infine, si integra con altri componenti del sistema di controllo come PLC, sensori, attuatori e sistemi di acquisizione dati, consentendo una comunicazione bidirezionale per un efficace monitoraggio e controllo dei processi.

  • "Sistema SCADA

Si tratta di sistemi di controllo e acquisizione dati utilizzati negli ambienti industriali per monitorare e controllare i processi, raccogliere dati in tempo reale e gestire i dispositivi connessi. Consentono agli operatori di supervisionare e monitorare visivamente lo stato dei processi industriali attraverso interfacce grafiche.

Visualizzano in tempo reale dati quali temperature, livelli di pressione, flusso di produzione e altri parametri di processo critici. Può anche fornire funzionalità di controllo remoto sui dispositivi collegati. I responsabili possono effettuare regolazioni, avviare o arrestare i processi e modificare i parametri operativi tramite l’interfaccia SCADA.

Un aspetto fondamentale è la raccolta di dati da più dispositivi e sensori distribuiti in un impianto industriale. Questi dati vengono memorizzati, presentati in modo chiaro e possono essere analizzati per prendere decisioni informate sulle prestazioni del sistema.

Richiesta
una demo

Vi mostriamo come funziona con
una vera e propria demo di fabbrica